Car Sharing europeo: boom mai visto prima!  


car sharing europeoNelle grandi Città d’Europa come Milano, statistiche e uno sguardo veloce evidenziano come molti cittadini preferiscono utilizzare il Car Sharing europeo. L’auto di proprietà è ormai passata.

Facendo un calcolo veloce, il Car Sharing è più conveniente per chi utilizza l’auto per fare pochi chilometri. Comprare un’auto, pagare bollo annuale, assicurazione obbligatoria RCA, manutenzioni ordinarie e straordinarie, l’auto di proprietà è molto più costosa.

Ecco allora che anche i più scettici si stanno convincendo ad abbandonare l’auto di proprietà.

Ciò ovviamente si traduce in un crollo delle vendite di auto. Questo non per una crisi economica ma a un cambiamento di tendenza dei cittadini nella mobilità.

Questo fenomeno causa un danno economico alle principali case automobilistiche che per risposta stanno provvedendo a reinventarsi. Stanno infatti comprando azioni o creando delle nuove di compagnie di servizi per la mobilità (come Bmw e Daimler, con DriveNow e Car2go). Inoltre queste provocano una flessione anche nell’utilizzo di Taxi Milano e taxi Malpensa.

Ovviamente ciò è dovuto al fatto che a parità di tragitto utilizzare il servizio di CarSharing europeo è più economico. Usufruire i servizi di Noleggio con Conducente Milano Malpensa o Taxi Milano Malpensa è infatti leggermente più costoso.

Purtroppo la serenità degli operatori Taxi Milano, come quelli di tutta Europa, con l’avvento delle nuove tecnologie sta peggiorando. Come qualsiasi mercato infatti tutto evolve, si trasforma e porta delle conseguenze, positive per alcuni e dannose per altre.

Ecco quindi che non ci resta che vedere come sarà il futuro. Da capire se gli organi di tutela e varie associazioni di questo settore sapranno tutelare gli operatori. Senza alcuna differenza qui se Taxi Milano, taxi Malpensa o Noleggio con conducente Milano Malpensa.

 

“… il car sharing europeo sta avendo una crescita mai vista prima …”

 

Tu cosa pensi succederà? Scrivici le tue previsioni nella nostra pagina Facebook scrivendo un commento a riguardo.